Prenotare al Green, il Ristorante 4 stelle Superior di Riccione

Il Ristorante Green dell’Atlantic Hotel è un’eccellente alternativa al solito ristorante anche per le occasioni più normali.

Chi già conosce il Green lo sceglie sia per celebrare gli appuntamenti speciali come un compleanno o un anniversario, sia per regalarsi momenti di buon gusto nei giorni qualsiasi.

Qui troverà deliziosi piatti tipicamente riccionesi e il pescato del giorno cucinato secondo la tradizione, ma anche accurati menù vegetariani e proposte ideali per un pasto fresco e leggero.

Il servizio è con menù à la carte servito al tavolo, con il plus di un buffet ricco e invitante per antipasti, dessert e frutta.

Il ristorante è aperto ogni giorno dalle 12.30 alle 15.00 e dalle 20.30 alle 22.00, mentre l’American Bar, nella Lobby dell’hotel, è sempre operativo fino alle ore 01.00.

logo-green-restaurantPrenotare il Suo tavolo al Green è semplice: può contattarci gratuitamente al numero verde 800.239065 e saremo lieti di confermare la Sua prenotazione.

Può prenotare anche via email, scrivendoci a info@hotel-atlantic.com indicando la data, l’orario di arrivo ed il numero degli Ospiti previsti.

Siamo a Sua disposizione anche per concordare un menù personalizzato, che il nostro Chef sarà lieto di creare per Lei, mentre il Sommelier Le suggerirà i migliori vini per completare la Sua proposta.

Ogni giorno ed ogni sera la nostra Carta si rinnova con nuove pietanze, in linea con le stagioni e la reperibilità dei prodotti.

Al Green offriamo solo pietanze di elevata qualità, preferiamo gli alimenti di origine Bio ed utilizziamo prevalentemente gli ingredienti del Territorio.

La cura del servizio, l’eleganza degli ambienti e la qualità della cucina fanno di un pranzo o una cena al Green un’esperienza indimenticabile.

ristorante_3_684

Prenoti ora:

Privacy

Prenotare al Green, il Ristorante 4 stelle Superior di Riccione

Per saperne di più o ricevere una proposta personalizzata, può contattarci anche ora Componga ora il suo soggiorno Ci contatti ora Acceda a my Atlantic Magazine

Dica la sua